Il Video Curriculum

Il Video Curriculum

Parlando di Curriculum vitae l’ultima tendenza è il video curriculum

Obiettivo: IMPRESSIONARE chi lo riceve e far sì che si ricordi di te.

 


Il video curriculum quello sconosciuto…

Nato oltre oceano e già molto usato laddove le tecnologie digital e di video produzione sono più diffuse (Francia e Spagna), in Italia è in crescita soprattutto nei settori/per profili IT/Web/digital/gaming, ma è versione ancora poco conosciuta del Cv.

Da un lato perché poco sponsorizzata dal mondo HR e della Selezione, che le news le recepisce sempre con entusiasmo ma quanto ad orientare proattivamente i Candidati resta sempre un po’ ingessato.

Dall’altro lato, perché tentare la via del video presuppone un’attenzione sotto l’aspetto tecnico-digital e quello pubblico (sei o non sei un animale da palcoscenico??) che NON sono impossibili da affrontare, ma che vanno preparati in anticipo.

buon video curriculum

Quali strumenti dovrò usare? Non ho padronanza della telecamera, come posso fare? Con cosa effettuo la ripresa? Lo smartphone andrà bene lo stesso? Dove mi posiziono? Davanti alla ripresa devo essere professionale o brillante? Quanto deve durare? Faccio un video in presa diretta o un montaggio di più pezzi di video? E in quest’ultimo caso come li compongo? Posso sovraimprimerci dei testi? Come si fa? Dove carico il video curriculum una volta che è pronto all’uso? E poi, che utilizzo è più indicato?…

Sono tutte ottime domande che ti servono per organizzare il tuo setting e per affrontare questa nuova sfida, che di sicuro può attrarre l’attenzione del Selezionatore e ti consentirà di distinguerti dagli altri Candidati.

Proposte dal Web

Ho fatto un po’ d’indagine sul web, su siti specializzati di video curriculum e su canali specifici per video (ad es. youtube e myspace, dailymotion e vimeo) e ho trovato un numero crescente di esempi, tanto che possiamo trarre alcune regole di base, se vuoi provare a cimentarti in questa nuova frontiera del Curriculum.


Si tratta di fatto una tua video presentazione.

Il video curriculum è un filmato breve che illustra il tuo profilo professionale e i tuoi obiettivi, a metà tra un’introduzione al Cv (pillole di te!), un’intervista motivazionale e un collage creativo di immagini 🎥, grafici 📊, musiche 🎼e informazioni significative 📎 sulla tua carriera.

Ne esistono davvero di diverse versioni e dato che NON sostituisce MA integra il Curriculum tradizionale*, non c’è limite alle idee. Quanto più sei avvezzo all’uso di strumenti digitali, innovativo e smagliante, tanto più puoi osare nella tua video-creazione 😚!

* Come nel caso dei Cv infografici e interattivi, non dimenticare che per efficientare la tua ricerca di lavoro devi essere sì in grado di farti notare, ma anche di accontentare un po’ tutti. Settori o Aziende più “tradizionali” vorranno anche conoscere il tuo percorso professionale completo, e all’eventuale richiesta di un Curriculum tradizionale, non potrai farti cogliere impreparato!

Anzi, che ne pensi di inserire il link al video curriculum nella lettera di presentazione o direttamente nel testo del Cv? 

video curriculum

Ti potrebbe interessare anche:

curriculum creativo
Cv alternativi: Il Curriculum creativo -.In “Il Curriculum Vitae”

Costruiamo il video curriculum

Nella versione più “professional”, trasversale a tutti i settori (anche i più affettati 😚) puoi scegliere di mostrarti mentre sei tu stesso che esponi le informazioni in modalità “vi parlo di me”.  In questo modo è un po’ come se fossi già al Colloquio nel fatidico momento “a tema libero”. Solo che in questo caso sei davanti a una telecamera.

freccia

In pochi minuti cerca di ripercorrere le tappe significative della tua storia

(i tuoi studi, le esperienze lavorative più significative, esperienze extra-lavorative che ti hanno segnato)

freccia

e trasmetti tuoi tratti distintivi caratteriali e professionali

(in pratica, le tue HARD SOFT skills ).

Devi cercare di creare curiosità intorno a te e stimolare il Recruiter a volerti incontrare di persona, perché pensa che in te può trovare il giusto mix di competenze hard e soft.

Per questo la video presentazione dev’essere 1) sintetica e fatta per parole chiave nel trasmettere i dati tecnici; e 2) focalizzata sull’obiettivo di colpire: attraverso l’interesse, la motivazione, la creatività e la personalità che trasuderanno dalle tue parole e da come ti porrai**

colloquio motivazionale

**Attenzione a selezionare le giuste informazioni e il giusto scenario! Chi sei e cosa vuoi fare non si limitano ad uscire dalla tua bocca, ma anche dal tuo modo di stare davanti al video, così come se fossi in presenza del tuo Valutatore. Perciò “cosa dirai” e “come lo comunicherai” sarà già elemento di Selezione. Ricordi le regole per un approccio vincente al Colloquio 😀 ? Se # non ti sei ben preparato, se @ il COSA DICI non risultasse coerente con il COME, se § non riesci a fare a meno di recitare a memoria un copione, o se °°° il video ti crea imbarazzo, probabilmente NON uscirà nulla di efficace… Il solo fatto che tu ci provi non significa che avrai un vantaggio. Pensaci bene, dunque, prima di lanciare un boomerang!

Ti potrebbe interessare anche:

tante esperienze lavorative
Un Curriculum, tante esperienze – In “Il Curriculum Vitae” e “Pausa Caffè!”

Regole per il buon video curriculum 

Scopo

Lo abbiamo già colto nel corso del post, ma ripeterlo non fa di certo male: colpire, incuriosire. NON è LA COPIA RECITATA DEL TUO CURRICULUM. Ma un momento topico in cui anticipi il “vero te stesso”, cosa caratterizza il tuo profilo e il tuo approccio al lavoro, il tuo Personal Brand e i tuoi valori. E ancora cosa ti contraddistingue dagli altri. Rispondi a questa domanda prima di stabilire che tipo di video realizzare!

Comunicazione

Sii furbo. È un po’ come se stessi anticipando il tuo Colloquio, esponendoti e mettendoti a disposizione di un pubblico. Come persona e come professionista. Diventa strategico sia il linguaggio verbale sia quello NON verbale

linguaggio verbale: ovvero contenuti e speech, corretti e accurati. Ma non deve sembrare una recita a memoria, quindi è utile definire un copione, ma prima della ripresa video dovrai averlo fatto tuo nella maniera più naturale possibile. Esercitati allo specchio.

linguaggio NON verbale (come ti poni? Cordiale o ingessato? Misurato o eccessivo? Insomma cosa esprimi con la tua persona oltre le parole?).

Abbigliamento e ambientazione 🏡 

Dovranno essere adeguati all’obiettivo: ti stai proponendo per un lavoro (anzi, IL lavoro). Non trascurare il settore/contesto aziendale di destinazione, perché come per il Cv di testo anche per il video curriculum potrebbe essere necessaria una personalizzazione.

Scenografia

Creati una scenografia adatta, il più possibile neutra e inerente il profilo che ti caratterizza, ma personale. Ti piacciono i libri? Oppure i colori? O ti senti più a tuo agio su uno sfondo senza dettagli? Scegli tu. Purché ciò che ti farà da cornice non ti distragga, né distragga l’occhio di chi guarda (fantasie eccentriche su vestiti e sfondi è meglio evitarle; così come situazioni caotiche, rumorose, promiscue o “casalinghe”***).

*** Non significa che tu non possa essere a casa, ma che la tua cucina faccia da sfondo NO, mi raccomando!

Strumenti

Posiziona correttamente la videocamera (lo smartphone va benissimo), eventualmente fatti aiutare. Assicurati che non ci siano rumori di sottofondo.

Anche come ti posizioni davanti alla camera (il tipo di inquadratura) e in che modo occupi il tempo del video (parole, sottofondo musicale, sovraimpressioni testuali), può essere oggetto di creatività. Anche in questo caso studia la formula più adatta a te, per non trasmettere falsità o incoerenza.

Contenuti 😃

Nell’ordine:

  • a) Introduci te stesso e il tuo profilo (se hai già esperienze radicate o un profilo prevalente, o una formazione specialistica), oppure la posizione a cui stai puntando idealmente.
  • b) Descrivi brevemente la tua ultima esperienza, citando esempi di attività e responsabilità che hai avuto – e se stai lavorando, perché cerchi il cambiamento (qui viene fuori la motivazione, e devi essere convincente!).
  • c) Spiega in cosa ti distingui ed eccelli (skills speciali, interessi, passioni).
  • d) C’è una caratteristica di unicità che ti viene riconosciuta? È il momento di tirarla fuori.
  • e) E con gli altri colleghi come sei? Qualche parola (positiva e distintiva!) su di te come collega nel tuo ambiente ideale di lavoro.
  • f) Pensa a una chiusura adeguata e non dimenticarti i riferimenti per contattarti, anche se, come già detto, il video curriculum non si sostituirà al Curriculum di testo, al quale invece lo collegherai (recapiti compresi).

Nel video curriculum può essere interessante far vedere anche abilità NON immediatamente inerenti al profilo professionale: pochi secondi di qualcosa che esula dal lavoro ma che ti rendono unico (un’arte? un’abilità sportiva o di gioco?). Garantito l’effetto Wow.

Importante usare brevità.

Il video non deve eccedere i 2-3 minuti, quindi seleziona in anticipo le informazioni che credi più importanti, non strafare e non parlare né a voce troppo bassa (sembreresti spento e insicuro) ma nemmeno troppo velocemente, perché vuoi dire tante cose.

Non leggere e guarda dritto in camera.

Fai tutte le prove che ti servono per le parti filmate e fatti aiutare nel montaggio video, prima di caricarlo sui siti dove poi inizierai a condividerlo. Ma se non sei soddisfatto del prodotto, se quello che rivedi sottolinea invece la tua timidezza o una titubanza, non usarlo. Il video curriculum non è obbligatorio e non è per tutti…

video curriculum 3

Ti potrebbe interessare anche:

lettera di presentazione
Lettera di Presentazione: Sì o No? – In “Il Curriculum Vitae”

Esempi di video curriculum

1) Puoi decidere per una più classica e professionale esposizione sotto forma di monologo in cui ti presenti. A mezzo busto o in piedi, ma comunque in una posizione che più o meno manterrai durante tutto il tuo racconto. Se fai questa scelta avrai fatto le tue prove, ma fai attenzione a non cadere nella recita mnemonica e cantilenata di informazioni. Cercherai invece di esprimere energia e personalità, anche attraverso una terminologia colorata e spontanea, e qualche osservazione brillante che evidenzi la tua ironia – ma senza eccedere in battute. Come se fossi a un vero e proprio Colloquio, cerca di vendere te stesso. Nell’esempio che ti propongo Sara ha scelto l’esposizione in Inglese, dato che attiene al suo profilo e interesse prevalente: ->Esempio 1<-


2) Il monologo può essere reso più creativo grazie a un gioco di icone e immagini in sovrimpressione, se hai modo (tu, o con l’aiuto di qualcuno) di arricchire la ripresa in fase di montaggio. Un bel esempio è il Curriculum di David. È certamente agevolato da spiccate competenze digital grazie alla sua passione per arte, fotografia ed editing, ma non per questo strafà. È con la giusta mimica, una comunicazione leggera ma incisiva (quello che sa fare viene fuori in maniera molto chiara) e l’uso di musiche e icone ricercate, che rende interessante la sua esposizione: ->Esempio 2<-


3) E se invece il tuo video curriculum diventasse un gioco vero e proprio? Guarda qui che presentazione davvero particolare: Damiano è un appassionato di videogames e per proporsi in ambito IT ha aperto e chiuso il suo video curriculum con un gioco di ruolo: si è proposto come doppiatore di un noto gioco. Nota: la presentazione personale (nella parte centrale) è tutta in lingua Inglese, evidenziando non solo l’ottima conoscenza linguistica, ma anche un’evidente strategia internazionale: ->Esempio 3<-


4) in alternativa alla presa diretta in stile monologo, per il setting puoi scegliere una “rappresentazione più creativa” (una gag studiata?) oppure una composizione di diversi contenuti. Per esempio potresti fare un montaggio di più scene di te: un collage tra diverse parti espositive, musiche, immagini e/o testi. Nel caso tu conosca delle lingue straniere, potresti montare degli spezzoni in cui stai praticando la tua capacità linguistica; oppure se hai una certa abilità tecnica, puoi montare delle immagini di te mentre stai facendo qualcosa che dimostra quella abilità (l’uso di un software o un’abilità manuale). Interessante la scelta di Chiara, che denota brio, determinazione e una opportuna scelta di contenuti da valorizzare: ->Esempio 4<-


E i vantaggi?

  • Innanzitutto ci metti la faccia. E questo è molto apprezzato dai Selezionatori: con l’inventiva e l’espressività che userai (scegliendo una comunicazione ingaggiante) puoi davvero superare il filtro del Recruiter, influenzandolo fino a incuriosirlo e spingerlo a contattarti di persona.
  • Dalla scelta di un video curriculum non c’è dubbio che esce la tua freschezza, la capacità digital e la creatività, molto utile in alcuni contesti professionali (attinenti ad es. tecnologie, web, IT, consulenza, marketing e comunicazione).
  • Non elimini ma rendi più interattivo il tuo curriculum cartaceo. Per le stesse caratteristiche che sono il suo punto di forza (brevità, impatto visivo e artistico, immediatezza, personalizzazione e non convenzionalità), il video curriculum non può sostituire il Cv testuale sempre e dovunque. Anzi il Selezionatore avrà certamente bisogno di completare la conoscenza di te con un documento dettagliato del tuo percorso di studi e professionale. Ma puoi considerare il video come una sorta di anticipazione di te. E ricordati che inserendo proprio nel cartaceo il link al portale dove hai scelto di caricarlo (ad es. su youtube), l’invito al click è certo! 😃
video curriculum

Articolo revisionato il 27 Marzo 2019 alle 13:00


Ti potrebbe interessare anche:

video colloquio video intervista
Il Video Colloquio – In “Il Colloquio di Lavoro”
Summary
Video Curriculum
Article Name
Video Curriculum
Description
Parlando di Curriculum vitae l’ultima tendenza è il video curriculum. Se stare davanti a una camera non ti spaventa puoi provare a realizzare una tua video presentazione, e se aggiungi un po' di creatività digital puoi davvero realizzare un piccolo capolavoro che incuriosisca il Selezionatore. Trova il tuo modello
Author
Publisher Name
www.blogtalentlab.it
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *