Lettera di Presentazione: un buon esempio (Con Esperienza) 😊

Lettera di Presentazione: un buon esempio (Con Esperienza) 😊

Lettera di presentazione Con Esperienza: un buon esempio 😊

Sei una persona d’esperienza alla ricerca di un nuovo impiego e vuoi proporre il tuo bagaglio in maniera efficace?

Sai che il tuo Cv, fatto di esperienze molteplici, molto tecniche e in cui hai avuto anche delle responsabilità, è significativo e accattivante. Ma vuoi anche avere certezza che sia letto nel modo giusto, ovvero dando il giusto peso alle tue capacità e alla tua motivazione. Vuoi farti notare per le competenze più in linea con l’Azienda alla quale ti stai proponendo, senza che le altre esperienze facciano sembrare tutto too much (il rischio del lei è troppo qualificato…). Desideri distinguerti dagli altri. Infine vuoi riuscire a far emergere anche qualche tuo lato più personale, cosa che spesso il solo Cv non riesce a fare (soprattutto se è carico di informazioni).

Per tutto questo ti può venire in aiuto la lettera di presentazione: breve, scritta ad hoc per quell’Azienda/posizione, e un uso sapiente di sottolineature e grassetti che evidenzino informazioni importanti su di te (come persona e come esperto) e parole chiave. Tantissimo tempo fatto risparmiare al Selezionatore, garantito…

Vediamo un esempio. 

lettera di presentazione con esperienza

Analizziamo.

In questo esempio la Candidata è un’esperta Responsabile di Negozio con PLURIENNALE esperienza nel settore abbigliamento, dove ha fatto un percorso di crescita dalla mansione di addetta vendita e fino a ricoprire quella di Store Manager, che è la posizione per la quale si sta proponendo a un nuovo brand.

Per descriversi in sintesi*** (***tante sarebbero le cose da dire, ma in questa fase bisogna selezionare, non annoiare e colpire!), e per spiegare il desiderio di cambiamento, la Candidata fa un excursus dapprima generale sul suo percorso, e poi sceglie di soffermarsi su un periodo che ritiene particolarmente significativo/compatibile con la candidatura.

Con parole chiave entra nel merito delle responsabilità ed abilità che ha acquisito e che un’Azienda del settore, per quel ruolo, si aspetta certamente di trovare nel Candidato Ideale. Specifica anche alcuni risultati e apre alle caratteristiche che sono i suoi punti di forza.

Dà anche le sue motivazioni, e lo fa legandole all’Azienda e riferendosi a informazioni e notizie che ha evidentemente raccolto su di essa, mettendola “al centro” di un corteggiamento (strategia di marketing voluta e sempre molto efficace, fintanto che mette l’Impresa e le sue necessità davanti ad ogni cosa).

Ovviamente anche questo esempio è adattabile e modificabile a seconda del proprio bagaglio: può essere ben reso anche da un progettista esperienziato o da un impiegato contabile esperienziato che raccontano, ciascuno nel proprio campo, obiettivi e risultati ottenuti, a supporto del loro saper fare.

Anche in questo caso è importante valorizzare esperienze, studi, interessi e motivazione professionale e personale che possono avere un’attinenza con la posizione per la quale ci si sta candidando.

Appuntati queste riflessioni in nota all’esempio. Possono esserti utili!

  1. Formule di cortesia à gogo! Sei una persona matura e un professionista stimato, dunque la salvaguardia delle relazioni professionali è una tua priorità.
  2. Indica la Posizione di tuo interesse: personalizza la presentazione.
  3. In poche frasi una sintesi chiara e per parole chiave di percorso formativo (sottolineando quello più compatibile), esperienza e responsabilità ricoperte: ottima strategia.
  4. Approfondimento ancor più chiaro (e strategico!) delle attività che sai fare. Una buona idea renderle per punti: facile da leggere e fissa nella mente i contenuti.
  5. Soffermati sull’esperienza più recente/attinente, a mo’ di racconto.
  6. Approfondimento nell’approfondimento, soprattutto sulle responsabilità avute (che sono la meta di un percorso di crescita professionale). Se il ruolo prevedeva degli obiettivi misurabili, può essere utile “sponsorizzare le proprie capacità” con una sintesi dei risultati raggiunti (li scegli tu, quindi non ti incartare e non eccedere nell’enfasi!). Numeri, eventi, persone coinvolte, tutto può essere utile a inquadrare perché sei bravo/a, e quindi perché ti si dovrebbe dare fiducia.
  7. Non dimenticare di esprimere Motivazione e di legarla all’Azienda a cui ti stai presentando, dimostrando che sei interessato proprio a loro e che hai preso informazioni su di loro (eventi che li interessano, notizie, … il web ti potrà essere di aiuto), a stabilire un corteggiamento.
  8. L’uso di termini come “efficacemente” o “contribuire” rende l’idea che potrai essere una risorsa per l’Azienda.
  9. Citare delle referenze può essere utile (ma sincerati che siano tracciabili!).
  10. Descrivi brevemente alcuni dei tuoi punti di forza, con parole chiave e d’effetto.
  11. Esprimi fiducia, ma non eccedere nei verbi al Condizionale, meglio il Presente Indicativo, che esprime più sicurezza da parte tua.
  12. Un suggerimento: chiudi sempre con una formula moderata ma che preveda con ragionevole certezza una fase successiva e la disponibilità a ogni approfondimento necessario. Ti farà sembrare sicuro di te il giusto!


In bocca al lupo!

Articolo aggiornato il 8 Febbraio 2019 alle ore 17:30.


Ti potrebbe interessare anche


Summary
Lettera di Presentazione: un buon esempio (Con Esperienza) 😊
Article Name
Lettera di Presentazione: un buon esempio (Con Esperienza) 😊
Description
La Lettera di Presentazione al Cv completa la tua Candidatura ma funziona se si seguono poche semplici regole per scriverla bene, incuriosire il lettore a continuare nella lettura del Cv e a volerti conoscere. Hai esperienza e cerchi un cambiamento lavorativo? A te un esempio di Lettera di Presentazione Con Esperienza
Author
Publisher Name
www.blogtalentlab.it
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *