Un Curriculum, tante esperienze

curriculum con tante esperienze lavorative

Un buon Curriculum si giudica dalla sua lunghezza?

Un Curriculum con tante esperienze lavorative. C’è un modo per metterle insieme? Domande frequenti. Domande antipatiche…

Capita, e non è più così infrequente, che nella vita professionale di ognuno di noi siano  stati necessari dei cambi di rotta. Per motivi tra i più disparati. A volte sono economici (come la ricerca di un aumento dello stipendio), altre volte “per interesse” (un determinato mondo non ci interessava più, o al contrario ci è interessato a tal punto da specializzarci e rimodulare il nostro ruolo), e infine capita anche “per necessità” (l’azienda in cui lavoravamo ha chiuso perché in crisi).


§ Non ci può essere una crisi la prossima settimana: la mia agenda è già piena – Henry Kissinger

Leggi tutto “Un Curriculum, tante esperienze”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

“Perché vorresti lavorare per noi?” – Domande scomode al colloquio

perché vuoi lavorare con noi

Siamo ancora alle prese col Colloquio di Selezione. E col colloquio motivazionale, nella fattispecie.

Ma è davvero venuto il momento di addentrarci nelle domande che il Selezionatore potrà farti. 

Una domanda posta spesso, anche da Recruiter alle prime armi o da Titolari d’Impresa che di tecniche di recruiting ne sanno poco 😏, è:

“perché ti sei candidato proprio alla nostra Azienda?” “Perché vorresti lavorare per noi?” “quali motivi hai per lavorare in questa Impresa, la conosci?”

Leggi tutto ““Perché vorresti lavorare per noi?” – Domande scomode al colloquio”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio è “motivazionale”? Prepariamoci!

colloquio motivazionale 2

Sostenere un colloquio, andar via con una “certa sensazione” (positiva) e poi… invece l’esito è completamente diverso da come te lo eri aspettato?!

A volte – tristemente, ma semplicemente! – capita.
A te sembra di aver risposto in modo adeguato ed esauriente a tutte le domande che ti sono state poste, e di aver ben interagito con il Recruiter. Ti eri anche preparato bene sul profilo e sull’Azienda. Certo quella domanda strana, un po’ da settimana enigmistica…, non ne hai capito il senso (e che c’entrava, poi, col lavoro?!) e lì per lì non sapevi che dire. Ad ogni modo, nonostante tu ti sentissi soddisfatto del tuo colloquio, alla fine… non sei stato scelto.

Cosa può essere andato storto?

Leggi tutto “Il colloquio è “motivazionale”? Prepariamoci!”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio motivazionale – cosa e perché?

colloquio motivazionale 3

Il Colloquio Motivazionale 

Come suggeriscono i termini stessi, il colloquio motivazionale è quella fase, o momento di confronto tra Selezionatore e Candidato che incornicia i contenuti “INTANGIBILI” della domanda/offerta lavorativa. Qui si parla di aspettative e motivi reciproci. Leggi tutto “Il colloquio motivazionale – cosa e perché?”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Nella testa del Recruiter di una Società di Consulenza

Recruiter d'Agenzia

E se la Selezione fosse curata da un Recruiter d’Agenzia?

Complichiamo un po’ lo scenario e supponiamo che a occuparsi della Selezione sia un Recruiter che è consulente esterno dell’Azienda. Quindi quest’ultima incarica una struttura esterna per una prima intermediazione coi Candidati (parliamo di una società di servizi o consulenze aziendali, o ancora di un’Agenzia per il lavoro). Leggi tutto “Nella testa del Recruiter di una Società di Consulenza”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio di assunzione : 5 regole per un approccio vincente

colloquio di assunzione : approccio vincente!

Come sostenere una trattativa vincente?

È chiaro che il Colloquio di assunzione è una situazione di forte pressione emotiva, ma è anche una negoziazione tra le parti, dato che alla base di una collaborazione proficua dev’esserci la reciproca soddisfazione.
Per sostenerlo in maniera vincente, portandoti a casa il massimo risultato e lasciarti dietro considerazione e stima, c’è solo un modo in cui tu, Candidato, puoi comportarti:

  • distinguerti attraverso la spettacolarizzazione del tuo sapere e saper fare;

  • e comunicare (che non significa parlare, parlare, parlare, … ma piuttosto saper interagire creando emozioni).


– Deadpool: Vuoi parlarci del tuo potere?
– Candidato: No… non ho poteri, ho solo visto l’annuncio.
– Deadpool: Preso!”

Dal film: Deadpool 2. Deadpool colloquia i candidati “eroi”

Leggi tutto “Il colloquio di assunzione : 5 regole per un approccio vincente”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio di assunzione : perché può andare male?

il colloquio di assunzione? una trattativa

Il Colloquio di assunzione: cosa?

E’ il sipario che si chiude su un percorso di Selezione “che va in porto”!

L’esserci arrivati implica che è andata bene, secondo i tuoi obiettivi. Ti sei proposto per quel profilo; eri interessato a quell’Impresa e ti sei impegnato al massimo per convincerla che eri la “persona giusta”.

Leggi tutto “Il colloquio di assunzione : perché può andare male?”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Io alimento il talento, Vi spiego…

Sei consapevole del tuo talento?

#alimentoiltalento

Per me è una dichiarazione di passione e di volontà.
Desidero davvero che ogni persona possa godere del tempo e degli strumenti che le consentano di scoprire il proprio Talento. E manifestarlo, e inseguirlo, e coltivarlo. E farne il fulcro della propria vita e del proprio benessere.
Perché ognuno di noi ne ha ALMENO uno. Ed è quel qualcosa che ti riesce bene nella maniera più naturale possibile, e che allo stesso tempo ti rende appagato nel farlo.
Leggi tutto “Io alimento il talento, Vi spiego…”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

La prima telefonata col Recruiter: è un colloquio telefonico!?

colloquio telefonico motivazionale

E quando il Recruiter ti chiama al telefono?

Può una conversazione al telefono avere le caratteristiche e gli obiettivi di un colloquio? Quindi può accadere di dover sostenere un colloquio telefonico?

Prima o poi, durante il tuo percorso di Selezione per un nuovo lavoro, ti potrà capitare di conversare telefonicamente con un Recruiter o un’Azienda.
Non sottovalutare nè improvvisare quella circostanza, perché potrebbe già costituire un momento di “valutazione/selezione” in maniera più o meno apertamente dichiarata.

 

Leggi tutto “La prima telefonata col Recruiter: è un colloquio telefonico!?”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Dopo gli -Anta la Ricerca di Lavoro diventa Furba!

cercare lavoro over -Anta

Ok, ce lo siamo appena detti che cercare lavoro dopo una certa età diventa una sfida complicata.

Ma non è impossibile. Iniziamo a raccogliere un po’ di idee e a capire quali carte tu, Candidato OVER, puoi davvero giocarti nella Ricerca di Lavoro dopo gli -Anta. Eccoti dunque…


… alcuni suggerimenti operativi su Come Cercare Lavoro dopo i 40 anni

Leggi tutto “Dopo gli -Anta la Ricerca di Lavoro diventa Furba!”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato