“Perché vorresti lavorare per noi?” – Domande scomode al colloquio

perché vuoi lavorare con noi

Siamo ancora alle prese col Colloquio di Selezione. E col colloquio motivazionale, nella fattispecie.

Ma è davvero venuto il momento di addentrarci nelle domande che il Selezionatore potrà farti. 

Una domanda posta spesso, anche da Recruiter alle prime armi o da Titolari d’Impresa che di tecniche di recruiting ne sanno poco 😏, è:

“perché ti sei candidato proprio alla nostra Azienda?” “Perché vorresti lavorare per noi?” “quali motivi hai per lavorare in questa Impresa, la conosci?”

Leggi tutto ““Perché vorresti lavorare per noi?” – Domande scomode al colloquio”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Nella testa del Recruiter di una Società di Consulenza

Recruiter d'Agenzia

E se la Selezione fosse curata da un Recruiter d’Agenzia?

Complichiamo un po’ lo scenario e supponiamo che a occuparsi della Selezione sia un Recruiter che è consulente esterno dell’Azienda. Quindi quest’ultima incarica una struttura esterna per una prima intermediazione coi Candidati (parliamo di una società di servizi o consulenze aziendali, o ancora di un’Agenzia per il lavoro). Leggi tutto “Nella testa del Recruiter di una Società di Consulenza”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Nella testa del Recruiter dell’Azienda

HR Recruiter dell'Azienda

Allo scorso post ci siamo lasciati con una domanda che ogni Candidato si pone: ma, in pratica, il Selezionatore che cosa fa?

Ora provo a descrivervi le sue attività con degli esempi. Ne trarremo 2 facili consigli per creare empatia con Lui, e essere convocato a Colloquio, apprezzato e…. non odiato (!!!). A iniziare dall’HR Uomo(Donna)Azienda Leggi tutto “Nella testa del Recruiter dell’Azienda”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Le Relazioni pericolose: Recruiter Vs Candidato

Recruiter Vs Candidato

Oggi sarò forse un po’ politicamente scorretta…

E non m’importa se qualcuno storcerà il naso. 

Voglio lanciare una riflessione sulla Relazione Candidato-Recruiter, dal punto di vista del… Recruiter! Leggi tutto “Le Relazioni pericolose: Recruiter Vs Candidato”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Riflessioni di Economia sotto l’Ombrellone – un Ombrellone 4.0

Economia sotto l'Ombrellone 4.0

Agosto. Sotto l’Ombrellone? Sì, un Ombrellone 4.0!

Leggi tutto “Riflessioni di Economia sotto l’Ombrellone – un Ombrellone 4.0”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio di assunzione : 5 regole per un approccio vincente

colloquio di assunzione : approccio vincente!

Come sostenere una trattativa vincente?

È chiaro che il Colloquio di assunzione è una situazione di forte pressione emotiva, ma è anche una negoziazione tra le parti, dato che alla base di una collaborazione proficua dev’esserci la reciproca soddisfazione.
Per sostenerlo in maniera vincente, portandoti a casa il massimo risultato e lasciarti dietro considerazione e stima, c’è solo un modo in cui tu, Candidato, puoi comportarti:

  • distinguerti attraverso la spettacolarizzazione del tuo sapere e saper fare;

  • e comunicare (che non significa parlare, parlare, parlare, … ma piuttosto saper interagire creando emozioni).


– Deadpool: Vuoi parlarci del tuo potere?
– Candidato: No… non ho poteri, ho solo visto l’annuncio.
– Deadpool: Preso!”

Dal film: Deadpool 2. Deadpool colloquia i candidati “eroi”

Leggi tutto “Il colloquio di assunzione : 5 regole per un approccio vincente”
Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Il colloquio di assunzione : perché può andare male?

il colloquio di assunzione? una trattativa

Il Colloquio di assunzione: cosa?

E’ il sipario che si chiude su un percorso di Selezione “che va in porto”!

L’esserci arrivati implica che è andata bene, secondo i tuoi obiettivi. Ti sei proposto per quel profilo; eri interessato a quell’Impresa e ti sei impegnato al massimo per convincerla che eri la “persona giusta”.

Leggi tutto “Il colloquio di assunzione : perché può andare male?”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Dimmi che Laurea hai e ti dirò dove andrai…

AlmaLaurea rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati Italia 2018

AlmaLaurea sulla condizione dei Laureati

– Notizia di questa estate 2018, da condividere –

Siamo agli sgoccioli del 2018 ed è abitudine tirare le somme sull’anno che si chiude. Tra poche settimane, infatti, con la primavera, molti giovani e giovanissimi saranno chiamati a fare delle scelte importanti per il proprio futuro.

AlmaLaurea, il più noto consorzio interuniversitario italiano (in rappresentanza di 75 atenei e di oltre il 90% dei laureati della penisola), come ogni anno anche in questo 2018 ha aggiornato le statistiche relative alla spendibilità lavorativa dei diversi corsi di laurea. Nel mese di Giugno ha res noto l’ultimo Rapporto sulla Condizione Occupazionale dei Laureati (il XX°, dati 2017 su 2018). Lo studio descrive l’occupabilità dei diversi percorsi di studi universitari a 1, 3 e a 5 anni dal conseguimento della laurea.

Leggi tutto “Dimmi che Laurea hai e ti dirò dove andrai…”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Io alimento il talento, Vi spiego…

Sei consapevole del tuo talento?

#alimentoiltalento

Per me è una dichiarazione di passione e di volontà.
Desidero davvero che ogni persona possa godere del tempo e degli strumenti che le consentano di scoprire il proprio Talento. E manifestarlo, e inseguirlo, e coltivarlo. E farne il fulcro della propria vita e del proprio benessere.
Perché ognuno di noi ne ha ALMENO uno. Ed è quel qualcosa che ti riesce bene nella maniera più naturale possibile, e che allo stesso tempo ti rende appagato nel farlo.
Leggi tutto “Io alimento il talento, Vi spiego…”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato

Curriculum e dintorni 2 – Il Curriculum io NON lo mando, in Azienda ci vado proprio!!!

Il Curriculum io non lo mando!

Il Curriculum io non lo mando, non serve a niente. Vado direttamente in Azienda a presentarmi! Leggi tutto “Curriculum e dintorni 2 – Il Curriculum io NON lo mando, in Azienda ci vado proprio!!!”

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato